I lavori in giardino a Gennaio

Nel mese di gennaio non sono necessari grandi interventi in giardino. Dobbiamo  preoccuparci di tenere il prato e le aiuole ben puliti dalle foglie. Nelle zone  con il clima più mite, dove il rischio di gelate è esiguo, durante queste  settimane è possibile potare gli arbusti da fiore a fioritura tardo primaverile  o estiva, come ad esempio rose, buddleje, caryopteris, etc. Lasciamo intatti gli  arbusti che fioriscono all’inizio della primavera, come calicanthus, forsizie,  gelsomini, camelie, azalee; poteremo queste piante dopo la fioritura, perchè  adesso già preparano le gemme fiorali.

Durante questo periodo dell’anno è meglio utilizzare concimi con un alto  valore di potassio e fosforo, per rafforzare le piante; volendo è anche  possibile arricchire il terreno in preparazione alla primavera: in questo caso  utilizziamo del concime organico ben maturo, oppure del concime granulare a  lenta cessione, ricco in azoto. Questa operazione, da effettuarsi in autunno o a  fine inverno, arricchisce il terreno per alcuni mesi, in modo che le piante  trovino molti elementi nutritivi non appena ricominciano a vegetare, quando le  temperature tendono a risalire e le giornate si allungano.

Se la stagione è molto secca è consigliabile ricordarsi di annaffiare le  piante sempreverdi, che non hanno un vero e proprio periodo di riposo.

Durante il periodo invernale la  maggior parte delle piante è a riposo. E’ il periodo ideale, quindi, per  piantare arbusti da fiore in zolla o in vaso. Siamo ancora in tempo per piantare  le bulbose a fioritura primaverile (es. crocus, allium, tulipani, ecc..),  soprattutto nelle regioni dove gli inverni non sono molto rigidi; infatti queste  piante sopportano il freddo solo se sono già a dimora all’arrivo delle  temperature più basse. Se desideriamo invece qualcosa di pronto effetto,  piantiamo delle viole che non temono il gelo e fioriscono per tutto l’inverno.  Anche l’erica è molto adatta sia per il giardino che per i terrazzi ed i  balconi.

Anche nel frutteto, se il terreno non è gelato,  possiamo piantare nuovi alberi da frutto. E’ inoltre importante spargere del letame maturo  intorno alle piante da frutto già a dimora, senza toccare il tronco, e vangare  la terra circostante. Da effettuare è anche un trattamento con fungicidi su  tutti gli alberi da frutto del giardino; questa operazione è assolutamente  indispensabile su peschi, ciliegi, albicocchi e susini.

Si possono cominciare a potare, sia le viti che le piante da frutto;  si consiglia l’apporto di sostanza organica per preparare la pianta alla  primavera.

Fonte: http://www.giardinaggio.it/ http://www.pollicegreen.com/

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...